Parco Ciani

Parchi

Il Parco Ciani è il gioiello verde di Lugano. Situato a poca distanza dal centro cittadino e lambito dalle acque del Ceresio, vanta ben 63'000 metri quadrati di superficie. Il parco è solcato da vialetti ombreggiati da alberi secolari che si snodano tra aiuole fiorite, verdissimi prati, piccole piazze che invitano alla sosta. Statue e fontane abbelliscono la passeggiata, molto frequentata sia dai Luganesi sia dai turisti che ammirano le fioriture colorate, gli imponenti alberi di specie rare ed esotiche, i giochi di luce e ombra creati dalla vegetazione. Splendida la storica Villa Ciani.

PROMO

La visita


Il parco beneficia di una fortunata posizione geografica e gode di un clima mite che ha reso possibile l’impianto di una ricchissima vegetazione subtropicale. Una delle sue maggiori attrazioni è proprio la fioritura stagionale, i cui colori, sapientemente combinati, si abbinano alle sfumature del lago e del paesaggio. Ogni anno il disegno delle aiuole viene modificato, suscitando la curiosità degli abitanti della città.

Il Parco Ciani è suddiviso in due zone ben distinte. La prima, adiacente a Villa Ciani, è accessibile dall’ingresso principale situato alla fine del lungolago. Presenta caratteristiche sia del giardino all’italiana che del giardino all’inglese, con ampie aiuole fiorite impreziosite da arbusti e alberi provenienti da tutto il mondo.

La seconda parte del parco si estende dalla darsena fino al fiume Cassarate e ha un carattere più naturalistico della precedente. Le specie arboree che la caratterizzano sono autoctone, tipiche dei boschi ticinesi: querce, tigli, platani e aceri. All’interno di quest’area boschiva è situata la zona per i bambini, ricca di attrezzature da gioco adatte a tutte le età.
La riqualifica della zona della foce del fiume Cassarate ¬– che entra nel Ceresio proprio all'estremità del parco – ha valorizzato ulteriormente gli spazi, offrendo al pubblico una nuova area verde e di relax. Dalla foce è particolarmente bello il panorama sulla città.

Nel parco si ergono diversi edifici: Villa Ciani, il Palazzo dei Congressi, la darsena, il Museo Cantonale di Storia Naturale e la Biblioteca Cantonale.

(Testo rielaborato da "Il Ticino Parchi e Giardini" - Ticino Turismo)

La storia


La storia del Parco Ciani inizia attorno al 1845, con l’acquisto della proprietà da parte dei fratelli Ciani, nobili commercianti di Milano. I Ciani ristrutturano e ampliano l’edificio esistente e parallelamente iniziano la costruzione del parco. Subito però devono affrontare un fastidioso problema: i periodici allagamenti dell’area causati sia dal fiume Cassarate che dal lago. La questione viene risolta costruendo un muro di contenimento e rialzando tutto il terreno fino a circa un metro e mezzo sopra il livello dell’acqua. Nel 1912 la villa e il parco vengono acquistati dal Comune di Lugano.

PROMO

Ristoranti nelle vicinanze


Per completare la giornata